Promozione e Posizionamento Siti Internet

Hai un sito internet e vuoi essere visibile sui motori di ricerca? Vuoi veicolare il tuo brand online e catturare potenziali nuovi clienti?
L’Agenzia Web & Seo AleaTeam è in grado di determinare ed attuare la strategia migliore per promuovere il tuo sito internet.

Legato al concetto di Promozione Siti Web avrai sicuramente sentito parlare di Posizionamento dei Siti Internet. Che cosa si intende per Posizionamento Siti Internet e a cosa serve ?
Supponi di voler cercare online un determinato prodotto e per la precisione un’azienda che lo venda. Cosa fai?
Semplice. Ti affidi ad un motore di ricerca (nel 90% dei casi si utilizza Google come motore di ricerca – esistono dati statistici certi che testimoniano che Google è il principale motore di ricerca utilizzato in Italia e nel mondo) e visiterai uno o più siti alla ricerca del tuo prodotto. E poichè l’utente web ossia il potenziale cliente diventa sempre più pigro (attenzione non siamo noi a dirlo ma sono studi specifici sui comportameti degli utenti sul web a confermarlo) al massimo visiterà solo 10 siti (ossia solo la prima pagina di ricerca – i nuovi dati statistici addirittura affermano che la ricerca si ferma ai primi 5 risultati).
Conclusione: le aziende che non sono tra i primi 10 risultati (o meglio 5) e quindi in prima pagina non saranno mai trovate !!

Per Posizionamento Siti Internet si intende visibilità sui motori di ricerca con determinate query.

Nel turismo come nel commercio la visibilità sul web è fondamentale. Nessuna visibilità, zero business. Per completezza d’argomento è giusto anche dire che esistono persone, finti esperti, geni e visionari che credono ancora che con il passaparola o con la distribuzione di qualche semplice biglietto da visita o ancora peggio promuoversi all’interno dei loro portali (furbi !!) è possibile fare business online. Ognuno ha la sua idea: ma chiedete sempre garanzie. Che siti web avete posizionato? Quali sono i vostri risultati certificati?

AleaTeam può dimostrarvelo. E non con le parole ma con i fatti. Abbiamo tanti “fatti”.

Un esempio?
Cercate su Google la keywords “posizionamento siti internet”. Nella Top 3 (dei risultati organici e quindi escludendo gli eventuali link sponsorizzati) chi trovate? La Codeless che è una dei fondatori di AleaTeam (visualizza la pagina Chi Siamo e troverete informazioni in merito).
Un altro esempio?
Cercate sempre su Google la keyword “micromeccanica Modena” (potete provare con qualsiasi regione). Nella Top 3 c’è il portale Bergonzoni.it dedicato al modellismo. Se entrate nel portale codeless.co, nel footer (parte inferiore del sito) troverete, l’ideatore e il realizzatore del sito cioè l’Agenzia Web AleaTeam.
Potremmo ancora continuare.

Ma l’importante non sono i nostri successi (che equivalgono a quelli dei nostri clienti) ma quello che voi desiderate e cercate. Volete fare business online? Allora richiedeteci una CONSULENZA SEO GRATUITA senza nessun impegno e vincolo.

S.E.O.

In generale. 

L’investimento nella realizzazione di un website deve necessariamente essere affiancato da una serie di attività volte a generare un flusso costante e qualificato di visitatori verso il sito stesso.

L’attività seo (Search Engine Optimization) è in assoluto quella più importante per garantirsi un buon posizionamento nei motori di ricerca ed essere quindi trovati dai potenziali clienti con più facilità.

 

La chiave è nelle parole.

Le tecniche seo consentono di ottenere questi risultati gratuitamente, ottimizzando la struttura e i testi del website rispetto a un set definito di parole chiave.

La conoscenza del funzionamento dei motori di ricerca permette infatti di rendere il sito più “attraente” nei loro confronti e di generare molto più traffico, nonché di posizionarsi ed indicizzarsi al meglio per ottenere più visibilità.

 

Qualche esempio?

Le pagine web devono essere ben scritte e avere contenuti di qualità, unici e di valore.

Le parole chiave individuate all’interno del sito devono essere effettivamente quelle che utilizzano gli utenti per fare le ricerche.

Agendo quindi direttamente sul contenuto e sulla struttura del sito utilizziamo queste tecniche per migliorarne posizionamento e visibilità.

 

Il seo non finisce mai.

L’attività seo è talmente importante da poter determinare il successo o meno di un progetto e non si esaurisce nel momento in cui si realizza il sito. Per mantenere un buon posizionamento sui motori è infatti necessario aggiornare costantemente il sito con contenuti che includono le Keywords più efficaci per l’ottimizzazione. Google e gli altri motori di ricerca ritengono più affidabili i siti dinamici e frequentati.

 

La Tecnica.

Partendo da un set definito di parole chiave (keywords) e ottimizzando la struttura e i testi del web site, le tecniche seo consentono di ottenere in maniera gratuita un buon posizionamento sui motori di ricerca.

 

Definizione delle Keywords.

Queste tecniche fanno in modo che il motore di ricerca (Google) comprenda che ciò che l’azienda sta offrendo è proprio ciò cercano gli utenti mentre compiono una ricerca. Per questo motivo è necessario selezionare un numero di parole chiave che, con una strategia di ottimizzazione completa, faranno ottenere un miglior posizionamento su Google nel momento in cui verranno digitate dai consumatori.

 

Analisi seo.

Partendo sempre dalle parole chiave precedentemente selezionate è necessario compiere una prima analisi delle posizioni sul motore di ricerca e della struttura del sito.

 

Ottimizzazione on-Page.

Agendo direttamente sul sito possiamo migliorarne il posizionamento attraverso l’ottimizzazione di:

Title, con keywords rilevanti per la pagina web

Description, che definiscano adeguatamente il contenuto di ogni pagina web che poi apparirà nelle Serp, cioè le pagine di risultato dei motori di ricerca.

Immagini, ogni immagine deve avere titoli e descrizioni ottimizzate per le parole chiave della pagina web

keywords

URL, oltre ad essere “user friendly” devono essere brevi e contenere le keywords rilevanti per gli argomenti trattati nel sito Reportistica.

L’utilizzo di strumenti di analisi professionali come Google Analytics permettere la conoscenza di preziose informazioni sugli utenti che navigano il sito. Informazioni, ad esempio, sulle parole chiave che utilizzano, sulle fonti di traffico e sul grado di engagement, altro importante fattore di indicizzazione per i motori di ricerca.

Inoltre una corretta interpretazione di queste informazioni consente di migliorare sempre di più l’ottimizzazione del sito web in modo che gli utenti riescano a trovare sempre più facilmente i tuoi prodotti e servizi.

SOCIAL NETWORK

In generale.

Facebook, Twitter, Google Plus, You Tube, Linkedin,..I social network non sono più semplici “mode passegere”, ma strumenti sempre più influenti e su cui prendere le decisioni Strategiche. In pochi anni sono diventati fondamentali per tutti i tipi di impresa, indipendentemente dal settore e dalla dimensione organizzativa, non solo come ‘luoghi’ di espressione e condivisione in rete, ma anche in quanto efficaci veicoli di informazione, marketing e business: diventa allora fondamentale progettare (e gestire) un posizionamento strategico di successo sul web capace di generare valore dalle interazioni tra gli utenti.

 

Social Ranking.

Creare e gestire pagine social in maniera professionale è molto più che semplici shares, likes, tweets e fans, significa far parte di una comunità, una comunità interessata a te, al tuo business e in generale a tutto ciò che fai. Lo sviluppo di una rete social con conversazioni sulla tua azienda infatti ha lo scopo di favorirne il posizionamento su Google, che tiene molto in considerazione il fattore reputazione, con risvolti positivi sul tuo business.

 

Social Rules.

Attualmente per le aziende è diventato indispensabile ascoltare i social, dialogare e condividere informazioni con i propri utenti/clienti. Questa nuova dimensione implica trasparenza e capacità di reazione rispetto agli stimoli che provengono da web, sia per ampliare il proprio mercato di riferimento che per bloccare eventuali situazioni di crisi. Engagement e conversioni.

I contenuti che diffondiamo attraverso il Social Web raggiungono migliaia di utenti ogni giorno. L’obiettivo non è solo raggiungere le persone ma coinvolgerle e portarle a compiere azioni, ad esempio attraverso contest e concorsi.

L’engagement è sempre più difficile perché la visibilità tende a decrescere con l’aumentare dell’ampiezza delle reti e dei contenuti prodotti dagli utenti.

Content is King. La prima regola per farsi scegliere e per attrarre l’attenzione dei nostri utenti è puntare sulla creazione di contenuti di qualità. Non meme o notizie acchiappa-click ma storie coinvolgenti, legate da un progetto editoriale vero e proprio.

Content marketing e storytelling.

 

Tutti questi contenuti andranno a costituire il cosiddetto content marketing, basato sullo storytelling. Raccontare una storia vuol dire anche farlo con la grammatica giusta, quella usata e apprezzata dalle persone che abitano gli spazi sociali della rete. Il contenuto di qualità inoltre assume maggiore carica virale se postato nel momento giusto e se inserito nel flusso informativo. Da quando i motori di ricerca utilizzano i segnali social al fine del ranking, inolre, diventa sempre più importante sfruttare i social network nelle nostre attività seo quotidiane.

 

La tecnica.Apertura/Restyling Pagine Social.

Nome, logo, immagine di copertina, informazioni azienda (descrizione, indirizzi, orari), informazioni di contatto (telefono, sito), netiquette, impostazioni.

 

Piano editoriale.

Definizione obiettivi, Flusso informativo, Macro-argormenti da trattare, frequenza di pubblicazione, Talking Style.

Una volta aperte le pagine occorre costantemente moderare e tenere attive le web community con conversazioni sull’azienda e sui suoi prodotti/servizi, attraverso l’introduzione di argomenti che stimolino le discussioni.

Editing contenuti e Community Management.

Stesura e programmazione post, Animazione Pagine, Interazioni, Digital PR.

Costumer care e gestione commenti.

Se una pagina si dimostra attiva accade spesso che gli utenti la utilizzino come canale diretto per chiedere informazioni o lasciare i propri commenti. L’utilizzo di un documento di gestione di un set di risposte standard pre-approvate in anticipo (knowledge base) aiuta a rispondere velocemente e correttamente ad ogni tipo di richiesta.

Insights.

Ogni piattaforma social da’ la possibilità di consultare le statistiche delle proprie pagine, fornendoci informazioni importanti non solo sull’andamento della pagina, dei singoli post o il numero di Mi Piace, ma anche informazioni sul nostro pubblico e sulle strategie da perseguire.

D.E.M.

In generale.

L’email marketing consiste nell’invio di messaggi massivi di posta elettronica e rappresenta un metodo estremamente efficace per acquisire nuovi clienti o fidelizzare quelli già acquisiti.

 

La tecnica.

Ci occupiamo dell’intera esecuzione e gestione di campagne di DEM, dalla pianificazione con l’individuazione di target, frenquenza spedizioni e definizione obiettivi all’analisi dei risultati, nonché dell’ideazione grafica e del restyling dei testi in ottica marketing.

GOOGLE ADWORDS

In generale.

L’Advertising è indispensabile per dare visibilità ai nostri contenuti: permette di raggiungere in modo gratuito o attraverso canali a pagamento i nostri interlocutori che si trasformano in potenziali clienti.

Nonostante la creazione di ottimi contenuti potremmo non riuscire a raggiungere numeri significativi in termini di traffico.

Quindi, se i contenuti sono buoni, dov’è che sbagliamo? La risposta, banalmente, non è nel come ma nel dove. Occorre pianificare strategicamente anche e soprattutto il posizionamento dei contenuti che, altrimenti, non raggiungeranno in maniera efficace il nostro target.

 

Google Adwords.

Campagne promozionali a pagamento Rete di Ricerca e Display. Con Adwords abbiamo la possibilità di mostrare la nostra pubblicità alle persone giuste, nel posto giusto e al momento giusto. Questo perché Google Adwords offre diversi modi per scegliere il proprio target, e permette di controllare i costi e misurare il successo.

 

Gruppi di Annunci e Parole Chiave.

Gli annunci pubblicitari possono essere pubblicati in punti diversi del web e utilizzano set di parole chiave pertinenti utilizzate per mostrare gli annunci quando gli utenti cercano questi termini o visitano siti web pertinenti.

Durante il processo vengono individuate ed eliminate le parole o gli annunci non redditizzi e messi in evidenza invece quelli che generano un ritorno.

I testi degli annunci saranno originali ed accattivanti per gli utenti. Nel momento in cui questi ultimi cliccheranno sugli annunci saranno indirizzati a pagine pertinenti del sito in modo da trovare subito quello che cercano.

 

Tipi di campagna.Rete di Ricerca.

Con questa tipologia di campagna gli annunci vengono mostrati accanto ai risultati di ricerca di Google e aiutano a raggiungere i clienti che stanno cercando attivamente il prodotto o servizio.

Gli annunci possono essere Annunci di testo o Annunci con estensione ( Estensioni di Località, di Chiamata, con scheda prodotto, di recensione, site link ).

 

Rete Display.

Con questa tipologia di campagna gli annunci appaiono abbinati ai contenuti di altre pagine, che posso anche identificare manualmente in base a parole chiave o argomenti. Creo brand awarness e mi rivolgo a una vasta gamma di clienti con molteplici interessi.

Gli annunci possono essere Annunci di testo, Annunci illustrati, Annunci Rich Media, Annunci video.

 

Remarketing.

Un sottotipo specifico di campagna è rappresentato dal Remarketing. Il Remarketing mostra annunci di testo, immagini o video a persone che hanno già visitato il tuo sito web ma che poi lo hanno abbandonato, mentre stanno visitando altri siti sulla rete display.

 

Mobile.

A seconda dei tuoi obiettivi, puoi scegliere come target uno o più dispositivi, destinando eventualmente anche budget differenti. Con l’opzione mobile puoi mostare i tuoi annunci in molti modi diversi (come banner pubblicitari) e personalizzare il tuo messaggio in maniera che sia accattivamente per i clienti che vedono l’annuncio da un dispositivo mobile.

 

Reportistica.

A seconda degli obiettivi da raggiungere si decidono le statistiche più importanti per verificare quanto ci si è avvicinati a tali obiettivi.

Ad esempio possiamo scoprire quali clic hanno generato visite al sito, dove è stato pubblicato l’ annuncio nei risultati di ricerca di Google o addirittura sapere con quale frequenza le pagine del tuo sito web vengono visualizzate nei risultati di ricerca e quali query ne hanno attivato la pubblicazione nella pagina dei risultati di ricerca.

Questi tipi di informazioni permettono tra l’altro di capire come avvalersi dei risultati organici e a pagamento per raggiungere gli utenti che eseguono ricerche online, identificare nuove parole chiave potenzialmente efficaci e valutare complessivamente l’efficacia generale della propria presenza online in termini di aumento di visualizzazioni e clic.

 

Monitoraggio delle conversioni.

I dati statistici di base, come clic, impressioni e percetuali di clic, indicano la capacità degli annunci di attrarre visitatori sul sito, mentre la misurazione delle conversioni consente di capire quanti visitatori diventano “clienti” perché hanno compilato un modulo di richiesta info o si sono iscritti a una newsletter.

Con il monitoraggio delle conversioni si è in grado di misurare quello che accade dopo che l’utente ha fatto clic sull’annuncio e di conoscere gli annunci, le parole chiave e le campagne che incrementano il tuo business.